fbpx
Tel. 049 8170652 - Cell. 373 8389769 info@coopimpronta.com

Lo straordinario risultato degli studi che permisero di comprendere i geroglifici

“Come possiamo capire i geroglifici?” Tutto merito di un grande ritrovamento: la Stele di Rosetta. Si tratta una lastra rinvenuta a El Rashid (Rosetta), scritta in tre diverse grafie, ovvero l’egiziano geroglifico, l’egiziano demotico e il greco. Venne ritrovata nel 1799 da Pierre-François Bouchard. Jean-François Champollion studiò il testo arrivando alla completa traduzione! Si tratta di un decreto sacerdotale del clero di Memfi dedicato a Tolomeo V Epifane.

Oggi la locuzione “stele di Rosetta” è usata per indicare il processo di decrittazione che parte da un piccolo campione che viene però riconosciuto come la chiave per la comprensione di uno più grande. L’hai mai vista?!

Pagina

Privacy

Marketing

13 + 9 =